HomeFonte

martedì 21 giugno 2022

Ue: “Si rischia una crisi alimentare senza precedenti. Le sanzioni? Non colpiscono i prodotti agricoli”

In Lussemburgo è in corso il consiglio Affari esteri dell’Ue, che esprime la "sua profonda preoccupazione" per i livelli di insicurezza alimentare e propone "quattro linee d’azione"

L’Ue è “pienamente impegnata a collaborare con i suoi partner globali” per gestire le peggiori conseguenze “sulla sicurezza alimentare” e ha adottato misure “rapide e complete“. Il Consiglio esprime la “sua profonda preoccupazione” per il fatto che le popolazioni vulnerabili si trovino ad affrontare livelli d’insicurezza alimentare “senza precedenti“. “La guerra di aggressione ingiustificata, non provocata e illegale della Russia contro l’Ucraina ha drammaticamente aggravato la crisi della sicurezza alimentare”, si legge nel documento. In Lussemburgo è in corso il consiglio Affari esteri dell’Ue.

L’Ue e i suoi Stati membri sono solidali con i Paesi partner più colpiti e “rafforzeranno il loro sostegno come attore globale reattivo, responsabile e affidabile”, si legge nelle conclusioni.

In questo spirito, il Consiglio invita “il team Europa” a dare una risposta all’insicurezza alimentare globale che comprenda “quattro linee d’azione“. Ovvero la “solidarietà attraverso aiuti d’emergenza“; la promozione della “produzione sostenibile e della resilienza” nella filiera alimentare; la facilitazione del commercio aiutando l’Ucraina a esportare prodotti agricoli attraverso diverse rotte e sostenendo il commercio globale; un multilateralismo efficace e forte sostegno al ruolo centrale del Gruppo di risposta alle crisi globali delle Nazioni Unite per coordinare gli sforzi globali”.

Continua qui


Nessun commento:

Posta un commento

Stato d’emergenza siccità, un decreto per luglio con il rischio razionamento notturno: «Siamo ricchi d’acqua ma la sprechiamo»

Il governo pronto a varare una cabina di regia con i governatori. Cresce lo stop all’acqua nei comuni. La sospensione in ballo per il prossi...